L’avrai già sperimentato anche tu: i bambini amano le storie da ascoltare prima di dormire! Possono essere storie rilassanti per dormire, storie per addormentarsi o storie per dormire da soli. Ma sono soprattutto momenti importanti per creare legami e fissare ricordi, stimolare la creatività, sviluppare il linguaggio. E imparare a sognare.i bambini amano le storie da ascoltare prima di dormire! Possono essere storie rilassanti per dormire, storie per addormentarsi o storie per dormire da soli.

4 storie per bambini da ascoltare prima di dormire

Se sei in cerca di qualche nuovo spunto per delle storie per bambini per dormire, qui troverai quello che stavi cercando. Queste quattro storie per dormire sono brevi e rilassanti: raccontano di una generosa sirena, di un imperatore vanesio, di un topolino ingordo e di uno scalpellino ambizioso. Quale sarà la preferita dei nostri bambini? Scopriamolo subito!

L’anello della sirena

Un giorno, un giovane pescatore catturò accidentalmente una sirena nella sua rete. Secondo le regole dei mari, prima di lasciarla andare il giovane aveva diritto a chiederle di esaudire un desiderio.

Voglio che la mia innamorata mi ami per sempre!” disse.

La sirena rifletté, poi consegnò al ragazzo un anello magico: “Regala questo anello alla tua innamorata” disse, “ma sii paziente: devi aspettare un anno intero, a partire da oggi, perché il tuo desiderio si esaudisca“.

Mentre tornava a casa, tutto soddisfatto, il giovane pescatore si imbatté in una ragazza vestita di stracci. “La prego, signore” disse la ragazza, “può darmi da mangiare? In cambio lavorerò per lei“.

Il pescatore accettò di dividere il suo poco cibo con la ragazza e di darle un letto dove dormire, a patto che lo aiutasse a lavorare con le reti. “Puoi dormire qui per i prossimi dodici mesi, poi arriverà mia moglie e tu dovrai andartene“.

Il giorno dopo, la ragazza non solo aiutò il pescatore con le reti, ma rassettò anche tutta la sua casa. Rifece il letto, tagliò la legna per il fuoco e cucinò un ottimo stufato. Continuarono a lavorare, mangiare e vivere insieme nei mesi successivi, diventando sempre più uniti. Ma, una mattina, il giovane trovò la fanciulla che lo aspettava sulla porta.

È arrivato il momento di sposare la tua amata” disse, “io me ne andrò“.

Era già passato un anno! Il ragazzo prese l’anello e corse al villaggio dalla sua innamorata. Eppure, quando la vide, capì di non amarla più. Tornò indietro di corsa e raggiunse la sua poverella.

Hai trovato il tuo amore?“, chiese lei.

Sì e no“, rispose. “Non l’ho trovato al villaggio, ma l’ho trovato a casa: sei tu il mio amore!

Il pescatore diede l’anello alla fanciulla, si sposarono e trascorsero insieme il resto della loro vita.

I vestiti nuovi dell’imperatore

Tra le storie per dormire brevi, questa è una delle più divertenti.

C’era una volta un imperatore vanaglorioso che pensava solo a mettersi in mostra, indossando abiti costosi e raffinati. Un giorno, convocò due sarti e promise loro una ricompensa se gli avessero cucito il miglior vestito mai visto.

I sarti erano in realtà due truffatori, e dissero al re che stavano usando uno speciale tessuto: invisibile per gli stupidi, visibile per tutti gli altri. Fecero finta di confezionare il vestito, mimando per tutto il tempo il gesto del tagliare e del cucire. E anche se né l’imperatore né i suoi ministri potevano vedere l’abito, nessuno lo ammise per paura di passare per stupido.

Quando i sarti annunciarono di aver terminato il lavoro, l’imperatore marciò davanti ai suoi sudditi con il suo nuovo vestito. Ovviamente, anche i sudditi finsero di vederlo, perché non volevano ammettere che il re era nudo, passando per stupidi.

Finalmente, un bambino coraggioso osò dire la verità e gridare che l’imperatore era nudo. Incoraggiati dal bambino, anche altri si unirono alle grida: “L’imperatore è nudo!”. L’imperatore, imbarazzato, si rese infine conto che il suo orgoglio e la sua vanagloria lo avevano reso lo zimbello del suo regno.

Il topolino ingordo

Tra le storie per bambini da ascoltare, quelle che hanno per protagonisti animali e animaletti sono sempre tra le più amate. Ecco allora la storia del topolino ingordo.

C’era una volta un topo che non mangiava da giorni ed era diventato molto magro. Dopo aver cercato a lungo un po’ di cibo, il topino trovò finalmente un cesto pieno di mais. Il cesto aveva un piccolo foro che il topino utilizzò per infilarsi dentro e, una volta in mezzo a tutto quel mais, mangiò a sazietà. 

Tuttavia, anche se era già sazio, continuò a mangiare: mangiò ancora, e ancora, e ancora… Sempre di più! Quando smise di abbuffarsi, il topino era diventato un topolone! Era molto più grosso e, sfortuna per lui, non riusciva più a passare attraverso il buchino da cui era arrivato. Era intrappolato nel cesto! Preoccupato per la sua sorte, si domandava come fuggire, quando un altro topo che passava di lì lo sentì lamentarsi e gli disse:

“Per uscire da quel buco, devi aspettare di tornare piccino!”. Fu così che il topo si pentì di essere stato ingordo e si ripromise di non cedere mai più all’avida insaziabilità.

Il desiderio dello scalpellino

Le storie per bambini da ascoltare che rilassano di più sono quelle dove tutto, alla fine, torna esattamente alla quiete iniziale. È quello che succede nella storia dello scalpellino. 

C’era una volta uno scalpellino insoddisfatto della sua vita.

“Vorrei essere il re”, disse, e improvvisamente diventò re.

Lo scalpellino scoprì presto che il re era sempre circondato di gente che gli faceva domande e che doveva lavorare quando voleva riposare.

“Vorrei essere il sole”, disse allora. “Il sole è potente e non si fa dire cosa deve fare”.

All’improvviso, lo scalpellino divenne il sole. Scoprì presto, tuttavia, che le nuvole potevano oscurarlo. Allora disse: “Vorrei essere una nuvola abbastanza grande da oscurare il sole”.

All’improvviso, divenne una nuvola carica di pioggia. Mentre faceva piovere sulla terra, lo scalpellino cercò di cambiare le forme delle rocce. “Vorrei essere abbastanza potente da cambiare la forma delle rocce”, disse, e improvvisamente si trasformò di nuovo in uno scalpellino, pronto a scolpire la pietra.

“Sono felice di essere di nuovo scalpellino”, disse. “Posso trasformare la pietra in magnifici oggetti, ed è tutto ciò di cui ho bisogno”.

La Fabbrica delle Storie raccontastorie per bambini

Con La Fabbrica delle Storie, hai a disposizione un catalogo infinito di storie per bambini da ascoltare: scoprile tutte!

L’importanza delle storie da ascoltare per dormire

Una storia da ascoltare è molto più che un semplice racconto. Le storie per bambini da ascoltare prima di dormire sono occasioni uniche, perché contribuiscono a:

  • Costruire legami : Ogni storia, che sia breve, rilassante o fatta apposta per imparare a dormire da soli, contribuisce a rafforzare il rapporto genitore-figlio. Forse, da grande, il bambino non ricorderà più la storia, ma ricorderà la sensazione di avervi seduti accanto al letto con lui ed esclusivamente per lui.
  • Promuovere l’alfabetizzazione : Quando condividete un libro di storie della buonanotte con il vostro bambino, lo introducete alla gioia della lettura. Inoltre, assocerà per sempre il sentimento di affetto e di cura all’atto di leggere e all’oggetto libro.
  • Sviluppare le competenze linguistiche : Ascoltando le storie per dormire, i bambini assorbono un vocabolario sempre più ampio e imparano a usare nuove parole per esprimersi. Con La Fabbrica delle Storie, il raccontastorie interattivo di Lunii ricco di audiolibri per tutte le età, non solo hai a disposizione tantissime storie per bambini da ascoltare, ma sono i bambini stessi a poter creare le loro storie, scegliendo i personaggi, la trama e le voci. Possono registrarle e riascoltarle tutte le volte che vogliono, sperimentando le capacità linguistiche, stimolando la creatività e stampando nella memoria indelebili ricordi. 
  • Ispirare la creatività : Le storie per bambini da ascoltare, soprattutto quelle che coinvolgono persone, luoghi e situazioni che i piccoli non incontrerebbero normalmente, accendono l’immaginazione. E insegnano a sognare!

La nostra collezione di audiolibri per dormire